Articolo

Robofesta Pisa 2008


Anche quest'anno si è svolta a Pisa la robofesta più ambita da chi si cimenta con le gare tra robot.
Chissà, forse perchè è una trasferta o forse perchè ci si ritrova con roboticisti di tutte le regioni, ma Pisa ha sempre un fascino diverso dalle altre.
E poi quando si sta fuori si cambia, forse perchè si lascia a casa la "maschera" di tutti i giorni, quella che ci infiliamo la mattina prima di andare a lavorare e con molta fatica ci "stacchiamo" dalla faccia quando ritorniamo a casa.
Comunque sia, anche quest'anno ce l'abbiamo fatta. O forse ce l'anno fatta, perchè il mio ZEUS non ha superato neanche il primo turno che per la verità è stato abbastanza anomalo come tutta la gara. I gironi sono stati ad eliminazione diretta ma con l'anomalia di essere ad un solo round invece che a tre come da regolamento. In più c3po nella foga della gara e delle recriminazioni non si è accorto che un sensore del bordo si era danneggiato ed uscire fuori gara è stato un attimo.
Ma non mi lamento, in realtà sto andando un po a vela con il minisumo. Non ho più tanta voglia di remare per costruire minisumo più performanti (che brutta parola). Il problema è sempre lo stesso, siamo sempre noi "vecchietti" che fin da giovani ci siamo appassionati alla scienza, alla tecnilogia, alla robotica. Di gioventù ce ne è sempre poca anche se ad onor del vero quest'anno sono venuti ragazzi dalla Sicilia, da Perugia, Viareggio e con realizzazioni molto interessanti. Chissà, forse l'era dei telefonini e dei "modding" delle auto stanno un po declinando. Magari...
Ma forse la realtà è un'altra. Forse c'è sempre questa spinta mediatica o sociale o chissà cosa, che spinge una parte della gioventù ad impegnarsi poco, il minimo indispensabile per restare a galla nella vita, per tuffarsi poi a casa in una realtà virtualizzata da TV, videogiochi e giochi di ruolo che purtroppo mietono vittime anche nelle fasce di età superiori.
OK, la controreazione del mio cervello ha funzionato male ed il pensiero è andato alla deriva...
Che dire, alla fine anche se non c'è stato il raduno Roboteck (evviva!!) c'è stata la cena sociale fatta a suon di bottiglie di vino, con preponderanza di quello Laziale che ha fatto la parte del leone ed è stato ampiamente apprezzato da tutti i commensali nordici e non. Poi un ritorno a piedi in albergo e tutti a nanna.Domani è un altro giorno.

La Classifica

1° DarkBlade
2° Enigma
3° R3 (Perugia)
4° Robot (Fascetti)


<-- back




Questo sito fa uso di cookies. Se non sei daccordo con l'uso di questi non proseguire la navigazione in questo sito. http://www.aboutcookies.org

All news

Google site search
imageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimage

Top Ten
wall-G cacciatore1 cora cosasonoidatasheet beaminpillole milsemillimetri teoservi identificazionedeitransistor servolin pulibot
TECHNO-RING










gammitalia.org



Locations of visitors to this page


Do NOT follow this link or you will be banned from the site!Do NOT follow this link or you will be banned from the site!