Articolo



Torneo Minisumo ITIS Pacinotti 28 maggio 2005



Anche questo 2005 robotico si conclude con la 5° Robofesta dell' ITIS A.Pacinotti di Roma. Questa è la settima robofesta a cui partecipo e la seconda in questa scuola e devo dire che anche in questa, malgrado sia ormai "navigato" c'è stato un coinvolgimento emotivo notevole. Sono arrivato soltanto terzo con Hulk il mio primogenito che ormai segna il passo a causa della sua struttura massiccia e poco stabile che lo costringe spesso a "lavorare di schiena" ed alla mancanza di una benna ben calibrata che lo aiuterebbe con più facilità a scalzare l'avversario dal pavimento del ring. Sono comunque contento perchè malgrado questo ce l'ha messa tutta per qualificarsi tra i primi tre e ci è riuscito. Come in buona parte delle famiglie però il secondogenito Zeus ha riscattato il fratellone arrivando primo. Si, perchè essendo secondo ha beneficiato dell'esperienza fatta sul primo. Non ha ereditato le sue debolezze ma solo i pregi e quindi può fare affidamento su una giusta stabilità e su una discreta potenza, senza contare poi la velocità che è quasi il doppio di quella di Hulk. Ma passiamo ad altro.

Questo anno è mancato Raffaello, impegnato a Milano con i compiti in classe e così l'arbitraggio è stato gentilmente offerto dalla scuola. Nota positiva perchè così ho potuto partecipare da vero concorrente senza dover fare "a mezzi" con Raffaello anche lui metà arbitro e metà concorrente. Anzi spero che in futuro anche tutti gli altri istituti si prendano questo impegno (come già fa Pisa) in modo da rendere meno "casareccio" il torneo di minisumo.

L'incontro è iniziato verso le 10:30 con un po di ritardo e si è concluso alle 12:00 circa. Hanno partecipato oltre a me con Hulk e c3po con Zeus, anche Giulio con Devil (sumovore) il Von Neumann con Ten'zeppo e Ten'garello e novità assoluta l' ITIS O. Del Prete di Sava in provincia di Taranto con i robot Bestia e Synapse che hanno dovuto però pagare lo scotto di essere novizi in questo campo oltre ad aver avuto la sfiga (ci vorrebbe un premio speciale) per aver beccato il giorno del residuato bellico sulla tratta Roma-Formia che li ha costretti a non godersi appieno la domenica per impegnarsi invece nella ricerca di un percorso alternativo per il rientro a casa.

La gara ha così visto contrapposti sette robot di cui 3 Beam (Zeus, Hulk, Devil) e 4 programmabili con Pic. Il giudice di gara ha così marcato i robot con i loro nomi (articolo 29 del regolamento) ed iniziato gli incontri con un tutti contro tutti che ha sviluppato ben 21 incontri testa a testa. Gli scontri sono stati quasi sempre abbastanza brevi in quanto la superiorità di un robot verso l'altro era questa volta abbastanza marcata e raramente hanno superato i due minuti. In qualche occasione invece (e c'era sempre Hulk di mezzo) il giudice di gara ha dovuto sospendere e ripetere l'incontro per stallo. Tutti i robot hanno mostrato comunque una stabilità accettabile e questo è positivo. Sfortunati sono stati però gli studenti venuti da Taranto in quanto i loro robot hanno sofferto del poco tempo avuto a disposizione per la preparazione e questo si è visto negli scontri in cui si "suicidavano" regalando il punto all'avversario. Probabilmente il programma aveva qualche bachetto software ma come prima volta ci si può stare. Del resto hanno già detto che verranno il prossimo anno e sono sicuro che le cose andranno molto diversamente.

Alla fine del primo round sono stati selezionati i primi sei e questi sono andati allo scontro diretto così da far uscire subito (dato lo scadere del tempo disponibile) i tre che si sarebbero contesi il primo posto in classifica. In questo round sono stati sbaragliati tutti i robot programmabili qualificandosi solo i robot Beam Devil, Zeus e Hulk.

A questo punto ormai si giocava "in casa" ed in brevissimi scontri il risultato è stato il seguente:

Eliminatorie: 21 incontri tutti contro tutti
Semifinale: 6 concorrenti con incontri ad eliminazione diretta
Finale: 3 incontri tutti contro tutti

Posto Robot Punti/Scontri
---------------------------------
1° ZEUS 6/6
2° DEVIL 4/6
3° HULK 4/6

seguiti poi in classifica da:

4° TEN'ZEPPO 3/6
5° TEN'GARELLO 3/6
6° BESTIA 1/6
7° SYNAPSE 0/6

Anche questa volta ci sono stati tanti premi grandi, piccoli e sfiziosi offerti come sempre dalla Ditta Micromed. Elenco solo i primi tre classificati, gli altri hanno comunque avuto gadget vari, magliette e medaglie di partecipazione più attestato.

Coppa, Stampante Canon Bjc2100, Torcetta a led, maglietta, medaglia
Braccio meccanico, Batterie ricaricabili con caricabatterie, Torcetta a Led, maglietta, medaglia
Multitito Pic programmer, Cavo seriale, Alim. 15V da parete, Torcetta a led, medaglia

Anche in questa gara è stato usato il regolamento giapponese di Sumo adattato (solamente nelle misure di robot e campo) al minisumo. Venti articoli semplici ma efficaci, del resto loro hanno qualche anno di esperienza in più. Chi vuole lo può trovare in area Download di www.minisumo.net o nel New-Forum di www.beamitaly.tk

Adesso è tempo di riposo e di nuovi progetti per l'anno prossimo con il minisumo ed i robot cacciatori.



Slide Show

<-- back




Questo sito fa uso di cookies. Se non sei daccordo con l'uso di questi non proseguire la navigazione in questo sito. http://www.aboutcookies.org

All news

Google site search
imageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimage

Top Ten
wall-G cacciatore1 cora cosasonoidatasheet beaminpillole milsemillimetri teoservi identificazionedeitransistor servolin pulibot
TECHNO-RING










gammitalia.org



Locations of visitors to this page


Do NOT follow this link or you will be banned from the site!Do NOT follow this link or you will be banned from the site!